registrati e beneficia subito del 5% di sconto aggiuntivo

Assistenza clienti telefonica 0836528221
Seguici sui nostri social
Gengivite: l'importanza di un collutorio antibatterico

Gengivite: l'importanza di un collutorio antibatterico

La gengivite Ŕ una patologia che colpisce le gengive con sintomi come arrossamento, gonfiore, sanguinamenti e maggiore sensibilitÓ. Trattala con i collutori antibatterici

05/08/2022 13:01:00 | Farmaciaon

Quando il sangue alle gengive fa capolino, insieme alla loro ben più spiccata sensibilità al caldo e freddo del cibo, è sintomo che non bisogna più aspettare. Scopri di più sulla gengivite, le sue cause e come trattarla con l’aiuto di collutori antisettici e antibatterici.

 

Gengivite, i sintomi più comuni

Gonfiore e arrossamento alle gengive? Potrebbe essere l’inizio di una gengivite, una particolare infiammazione della mucosa boccale e gengivale, data da una cattiva igiene orale e accumulo di batteri. Può essere indolore nelle sue prime fasi, ma parecchio fastidiosa se evolve, trasformadosi, laddove non adeguatamente curata, in parodontite. I sintomi tipici della gengivite? Il disturbo si manifesta con irritazione diffusa alle gengive, arrossamento, gonfiore, che può tramutarsi in una condizone particolamente dolorosa e sensibile quando si masticano cibi freddi e caldi. La gengivite è un disturbo odontoiatrico da non sottovalutare e sul quale intervenire sin dai primi sintomi, pena progressivo sollevamento delle gengive, sanguinamento e persistente alito cattivo, formazione di placca e accumuli di batteri capaci di infezioni. Può portare a indebolimento della radice e struttura ossea dentale, con caduta dei denti.  

 

Cause della gengivite e perché un collutorio antibatterico può essere il rimedio giusto

Volendo riassumere la comparsa della gengivite in un’unica causa potremmo dire che essa è il naturale frutto di un accumulo di batteri nel cavo orale, con formazione della placca e del tartaro, che con il tempo infiammano la mucosa esponendo i denti all’attacco dei batteri. La gengivite trova però anche altre cause, ad esempio: fumo, invecchiamento, utilizzo di alcuni farmaci, diabete, infezioni del cavo orale, malattie autoimmuni, presenza di protesi dentarie, squilibri ormonali (è parecchio diffusa in gravidanza e durante la pubertà), ma anche stress e uno spazzolamento troppo energico. Se individuata in tempo, grazie all’intervento del proprio odontoiatra, la gengivite può regredire con il semplice ricorso ad una pulizia dentale costante (spazzolino, filo interdentale e pulizia professionale periodica), oltre che l’utilizzo di collutori antibatterici e antisettici, con azione diretta sui depositi di placca batterica.

 

I migliori collutori antibatterici per la cura della gengivite: i consigli di Farmacia On

I migliori collutori antibatterici per la cura della gengivite, come da selezione di Farmacia On:

Johnson & Johnson Listerine Denti & Gengive 95 Ml: collutorio per la difesa di denti e gengive. Elimina il 99% dei batteri, rafforzando lo smalto, prevenendo la carie e riducendo la placca. Rinfresca l’alito.

Johnson & Johnson Listerine Denti & Gengive Delicato 95 Ml: collutorio delicato utile alla cura e igiene di denti e gengive.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...